Posts Tagged ‘2012’

h1

cosa cercavi, viandante tecnologico?

18/12/2009

Sto qua che aspetto. Perché ho fatto una minchiata di enormi proporzioni.

Antefatto: lunedì era il compleanno di mio nonno, per cui mia nonna mi ha chiesto di accompagnarla in un negozio di elettrodomestici per comprargli un rasoio. Al negozio ne ha comprato uno anche per me.

Concausa: nel mio bagno quel GENIO dell’elettricista ha messo 4 spine. Una singola di fianco all’interruttore della luce sullo specchio, di fianco al lavandino. E una tripla nell’angolo dove sta la doccia hi-tech che ho ereditato dai vegliardi. Ovviamente la doccia hi-tech copre completamente gli interruttori, per cui se ne desume che in bagno ho una sola presa di corrente di fianco al lavandino. E non ho mensole.

Minchiata: ho un nonno e un padre falegnami. Ma poiché mio padre lavora per guadagnarCI da vivere, se devo rompere i maroni li rompo al nonno. E invece di pensare “vado all’IKEA a Parma a prendermi un ripiano” ho detto “nonno, mi faresti una mensola da mettere sotto allo specchio in bagno? Così ci appoggio il rasoio lontano dall’acqua ma vicino alla presa.

Adesso sto aspettando che il suddetto avo torni dal Paese, poiché mi ha minacciato di montarmi l’orribile ripiano ricurvo che prima o poi vi mostrerò, per allietare le vostre giornate.

Insomma, sono qua a far passare il tempo. Per cui vi allieterò con le chiavi di ricerca che sono state utilizzate per arrivare al mio blog.

Innanzi tutto un consiglio per i blogger d’ogni tipo: non scrivete MAI la parola “porn”. Vi ritroverete con una sfilza di visitatori che cercheranno proprio “porn” e che giungeranno al vostro indirizzo augurandovi le peggiori sofferenze quando scopriranno che sul vostro blog non ci sono immagini pornografiche. Purtroppo ho scritto un post chiamato “era questo il tuo porno piano”, che nulla c’entra con la pornografia, ma tant’è.

Bruto Maria Bruti: mi chiedo se chi googlasse fosse un sostenitore o meno. Se si trattasse di un sostenitore saprei a chi imputare la causa del virus gastrointestinale che mi ha colpito un paio di settimane fa. Se invece si trattasse di un detrattore allora benvenuto, mio caro pellegrino, hai trovato ciò che cercavi.

Ragazze troie Aulla: o viandante appenninico che cerchi un po’ di sesso scambiato per amore, ti consiglio di spostarti. Aulla è un paesino, credo che il mercato di cui sei alla ricerca si sposti più verso il litorale. Prova con “ragazze troie Viareggio”, magari ti va bene.

Marcello Veneziani crocefisso: no dai, non esageriamo. Nessuno vuole vederlo “crocefisso”. Semmai crocifisso che è più corretto, e comunque si tratterebbe di pratica barbara e in disuso da un paio di manate di secoli. E inoltre, che cazzo, basta fomentare l’odio! Che poi magari gli tirano un Duomo in faccia anche a lui ed è la volta buona che ci chiudono la rete!

Sedriano sindaco rifiuta di sposare una: …una chi? Questa “una” si sposava da sola? Eh beh, ci credo che si è rifiutato!

Progetti urbanistici per Milano expo: beh direi che sei nel posto giusto. Bravo. Centro!

Maneggi Magenta: caro il mio Filippo, amante dei cavalli, mi spiace. Non posso darti l’indirizzo dei miei parenti magentini che gestiscono il maneggio. Ma se cerchi sulle pagine gialle li trovi.

http://www.porno wa: scusami? “Wa”? Warszawa? Cerchi porno polacco? C’era un polacco figo in università, ma le sue amiche erano dei cessi. Prova con la Lettonia, dicono che là le ragazze siano splendide.

Era questo il tuo porno piano?: se cercavi la puntata di Sensualità a Corte hai trovato solo una citazione. Se cercavi la citazione, hai trovato un delirio di Marcello Veneziani. Ti va male, eh?

Marcello Veneziani laicità: figata! Anche io mi diletto nel cercare ossimori sulla rete. Una volta ho cercato “Binetti intelligenza” e ne ho tratto grandi soddisfazioni.

Medici obiettori di coscienza Reggio Emi: beh, potevi aggiungerci “lia” per amor di completezza. Fortunatamente non sono tutti obiettori. Non siamo in Lombar, siamo in Emi-Romà!

“la gente non sa scrivere”: quanto è vero, signora mia! Non so perché, ma mi piace pensare che tu sia un’anziana professoressa di lettere di un liceo classico che ha frequentato un corso “internet per negati” (vedere le virgolette all’interno del campo di ricerca, indice di una persona non abituata a usare il computer, ma che ha fatto i compitini a casa).

Emilio Fede l’informazione è troppo poli: “poli” suppongo stia per politicizzata. Da che pulpito, eh? Volevi anche tu verificare che la notizia fosse vera, eh? E quando hai scoperto che effettivamente l’ha detto, anche tu ti sei spanciato di risate rotolandoti sul tappeto, eh?

Tema di Architettura: compagno di strada, ti offro un aperitivo?

Camminare per Milano: è bellissimo. Soprattutto a ora tarda, quando la città è deserta e ti sembra che sia tutta tua. Vai viandante, che tu sia colpito dalla bellezza nascosta di Milano.

Foto Pedemontana: vediamo… la data è precedente al mio post sulle opere nell’area milanese, per cui l’unica pedemontana di cui potresti avere trovato qualche accenno è quella fottutissima strada sempre piena di camion che collega Bologna a Parma parallelamente alla SS9, ai piedi dell’Appennino. Non ho foto, ma visto che passa di fronte a casa mia se vuoi mi attrezzo.

“ubriaco nella bibbia”: un altro che ha fatto i compitini con le virgolette. Carissimo, la Bibbia è piena di ubriachi. Anche chi l’ha scritta, probabilmente, era sotto l’effetto di qualche sostanza psicotropa mista ad alcol.

“marcello veneziani” 2012: non ho capito. Credi che ci sia una parte nel film che si occupa dell’intellettuale, con rispetto parlando, della destra? No no no, te se un subdolo. Volevi sapere se Nostradamus aveva previsto qualcosa sulla sua morte, vero?

Destra incapace: falso. La destra è capacissima. Fa solo cazzate, ma è bravissima a farle.

Come faccio da torino porta nuova a dams: amico mio caro, Google non è una persona. Non puoi rivolgergli delle domande. Non è che ti risponde a voce dicendoti “mah non so, potresti prendere il treno”.

Treno Sarzana – Torino: in bocca al lupo!

Maciachini center: e che roba è? Una nuova multisala? Un centro commerciale? No dimmelo, che quando capito a Milano vado a farci un salto per curiosità, che a me i Non-Luoghi mi piace studiarli e vederli di persona.

Prezzi traslochi Reggio Emilia: non capisco da dove l’hai tirata fuori, comunque sulle pagine gialle li trovi tutti. Per i prezzi però secondo me devi telefonare.

Motivazione valida: ne sto cercando anche io, ma dubito che le troverò su Internet.

Annunci
h1

2012

29/11/2009

Bene, finalmente sono riuscito a vederlo pure io. Lo so, non ve lo aspettavate, ma ho una passione per i film catastrofisti. Tipo il ciclo Alta Tensione di Canale5, se non fosse per tutta quella pubblicità.

Beh, cominciamo da una cosa che penso sia chiara a tutti, anche a chi non l’ha visto. Non rischio di svelare la trama poiché trama non c’è. C’è un’interpretazione pseudoscientifica di cosa potrebbe causare un cataclisma globale e dei suoi effetti. Quindi c’è un fatto scatenante iniziale da cui qualche scienziato capisce che potrebbero esserci conseguenze e poi le conseguenze arrivano sotto forma di terremoti, eruzioni, tsunami e roba del genere, più il solito uomo qualunque che diventa l’eroe del mondo intero non si capisce bene come.

Ovviamente c’è il G8 che si riunisce pittorescamente in una sala con un bel tavolone ottagonale, e ovviamente il Presidente degli USA è nero, il Cancelliere tedesco è una donna (anche se più giovane della Merkel), il Presidente russo è un idiota e ha bisogno del traduttore anche per salutare (e infatti non deve rappresentare Putin, ma il suo fantoccio). E fin qui tutto ok e riferito alla scena mondiale che potremmo avere tra 3 anni. Poi arriva il sorpresone: il Primo Ministro italiano è un uomo tutto d’un pezzo che già dall’inizio bacchetta lo zelante scienziato; è una specie di ibrido tra Almirante e Montanelli fisicamente, e la cosa un po’ mi inquieta. Preferivo un pirla qualunque, un Berlusconi a caso ecco. Fatto sta che, ormai lo sanno tutti, decide di non abbandonare il suo popolo e il giorno della “fine” lo si vede inquadrato con la moglie vestita a lutto in una piazza San Pietro colma di gente che sembra uscita dai peggiori stereotipi sul Mezzogiorno bigotto, riunita per ascoltare il Papa (e bisogna dirlo: sembra proprio che il Presidente della Repubblica Italiana sia proprio quel signore vestito in modo stravagante che si affaccia al balcone per parlare alla folla… peccato che il palazzo non sia il Quirinale). Non posso esimermi dall’esprimermi sulla scena del crollo della basilica di San Pietro. Con tutti gli effetti speciali strafighi che hanno usato potevano farla crollare un po’ più realisticamente dal punto di vista statico. Non si è mai vista una cupola rotolare come una ruota e soprattutto non è fisicamente possibile che er cupolone cada dal suo supporto (una chiesa a croce latina) e finisca nel punto più lontano dalla sua collocazione, ovvero la piazza. E poi la crepa nella cappella Sistina piena di vescovi che passa proprio tra il dito di Dio e il dito di Adamo…. vabbè non dico niente.

Insomma, è il solito film da ciclo Alta Tensione, solo un po’ più lungo. La trama, con rispetto parlando, è basata sull’onestà della gente comune contrapposta a politici corrotti (ad eccezione dell’italiano, della tedesca, dell’americano – il presidente, mica l’altro che, come ha detto Elfo, è effettivamente un ritratto di Brunetta sia fisicamente che come simpatia –  e forse anche del russo ma è dipinto talmente idiota che non ne siamo sicuri, e poi non parla la nostra lingua e come fai a fidarti?) e a ricconi egoisti.

Ora chi non ha visto il film si fermi, non legga oltre.

Domande per chi ha visto il film, a mo’ di cineforum. Qualcuno mi spiega:
1) come fa uno tsunami di 1500 metri di altezza a inondare l’Himalaya che ha un’altezza media di 4000 metri?
2) tutto l’impianto di salvataggio è fatto dai cinesi e il capo di stato cinese non si vede mai. Perché?
3) perché hanno deciso di distruggere Los Angeles e Washington con dovizia di particolari, mentre non hanno fatto neanche mezza scena nella città simbolo dell’America, ovvero New York? Tra l’altro mettendo scene di distruzione a Rio de Janeiro, a Roma e, anche se velatamente, a Tokyo. No cioè io se fossi un ammerregano un po’ godrei nel vedere l’Empire State Building investito da uno tsunami. Un po’ come se fosse ambientato in Europa e inquadrassero Ancona e Magonza al posto di Roma e Berlino, ecco.
4) perché Sasha muore? Avrei visto volentieri qualche scena di sesso con lui protagonista e invece NIET. Che cazzo, prima mi fanno salire l’ormone facendomi vedere tanta abbondanza slava e poi me l’ammazzano nel modo più stupido che esista! Non è giusto!
5) sempre riguardo alla crepa nella cappella Sistina: da cosa minchia è causata la crepa? Non c’è un terremoto, ci sono quattro vescovi che pregano e a un certo punto guardano il tetto che crolla da solo!