h1

bankrupt

07/08/2011

Quando stai camminando per i vicoli intorno al castello, tornando giù verso il centro, e incroci due ragazzi che si accarezzano le mani e poi se le prendono mentre affrontano una salita. Ci vedono, ma continuano a tenersi per mano e a salire. Mentre salgono uno accarezza la testa dell’altro in segno di affetto, per strada, in una zona non affollata ma neanche deserta, vicino a uno dei locali più belli della città.

Penso a me, in Italia, in una situazione simile. E non riesco a immaginarla. Perché da noi non si può, da noi non si fa, da noi non si deve vedere.

Saranno anche economicamente in bancarotta, ma civilmente sono avanti anni luce.

Annunci

15 commenti

  1. beh mattia…ma io e te siamo andati ben oltre le carezze per le strade in italia!!!
    preparati per il capodanno…


  2. leo hai rovinato tutto il romanticismo, cazzo!


  3. hai ragione…è così e non ci si può fare niente…


  4. Io ho visto due ragazzi mano nella mano a Milano.
    Ma ho anche visto un gruppo di pecoroni intorno che li guadava come si guarda un pagliaccio.
    E dire che erano carini 🙂

    Hai ragione, in Italia siamo indietro come la coda del maiale.

    E poi sì, Leo ha rovinato tutto il romanticismo… anche se, diciamoci la verità, se quella scena fosse stata un film, la successiva sarebbe stata a casa di uno dei due, con pompe ed esplorazioni rettali 😀


    • Eccheccazzo ma siam sempre lì sul porno! Dai che sono in spiaggia, se mi viene un durello è imbarazzante


      • ahahahhah! oddio, non posso ridere, il pupo dorme! il DURELLO!!! ahahahah!


  5. a proposito di posti dove nessuno bada a due ragazzi mano nella mano: mi ha appena scritto ferra da tel aviv stupito perchè ci son più discoteche gay che etero…
    l’estate prossimo ci possiamo fare un salto,
    ora scappo a new york, ci sentiamo tra 2 settimane!!!


  6. Da noi non si può. Ancora.
    Da noi non si fa. Si farà.
    Da noi non si deve vedere. Vedremo.

    Romanticismo ripristinato 🙂


  7. una volta sono stata alla berlinale, e davanti a me erano sedute due ragazze che si sono scambiate due metri di lingua. era la prima volta in vita mia che vedevo due omosessuali che si dichiaravano tali, che non lasciavano spazio a dubbi. avevo 22 anni. questo rende l’idea di quanto sia impossibile vedere una cosa del genere in italia!


  8. mah…io ho vissuto a Lisboa 5 mesi e sinceramente non ho visto cose che non avessi già visto in Italia( e non intendo solo normali scambi di effusioni ma anche reazioni totalmente indifferenti alla cosa,che poi probabilmente è il vero segno di “civiltà”)…ovviamente sono punti di vista ma per essere una capitale europea non mi è sembrata troppo all’avanguardia,anzi…


    • nessuno dice che sia all’avanguardia, anzi… è pur sempre la piccola capitale di un paese mai del tutto sviluppato. Non so tu dove viva in Italia, ma sinceramente la tranquillità con cui a Lisbona viene vissuto il “diverso” in tutti i suoi aspetti io non l’ho mai trovata in Italia. Saranno sensazioni soggettive!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: