h1

jazz

11/07/2010

Tra le cose che non avresti mai pensato e che invece succedono devi mettere tante cose. Ad esempio che i tuoi nonni, tornati ieri sera da due settimane sulla riviera romagnola (come ogni ultrasettantenne che si rispetti), mettano su il brodo e programmino i cappelletti per cena. Oppure che i tuoi vicini decidano di torturarti installando una piscina di quelle rotonde con la struttura in acciaio per i loro bambini. Che finche stai nella tua isola di benessere garantita dalla società consumistica che ci permette di accendere il condizionatore, non è poi un gran problema. Ma appena ti senti in colpa perché stai consumando troppa energia, lo spegni. E il Signor Luglio, che non ha mica tanti scrupoli, entra in casa e si accomoda. Tipo che si toglie le scarpe, usa la tua cucina, dorme nel tuo letto, usa il tuo bagno e via dicendo, tutto per farti venire voglia di toglierti perfino la pelle, che fa caldo pure quella. E poi ti affacci alla finestra del bagno e vedi i due bambini che abitano di fianco a te che sguazzano i quei dieci metri quadri d’acqua. E li odi un pochino, per cui accendi il condizionatore, attacchi un disco jazz e scrivi un post senza alcun senso.

Annunci

2 commenti

  1. Qui si muore quasi allo stesso modo: Gerry Mulligan si scontra con il caldo a colpi di sax baritono, ma anche quello sta iniziando a fondere… E intanto Thelonious si è già liofilizzato sul pianoforte.
    A questo punto mi sa che anche il piatto di cappelletti rinfrescherebbe.


  2. No, no, post pieno di senso, invece. E non farmi quello che salva Gea, per favore. Hai il condizionatore in casa? Quando cazzo pensi di utilizzarlo, in gennaio?



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: