h1

ch-ch-ch-ch-ch-change?

09/01/2010

Quest’anno ho deciso di non farmi i propositi per l’anno nuovo, ché tanto a febbraio me li sono già dimenticati. Sono anni che mi propongo di smettere di fumare e fumo ancora. E la dieta. Sono anni che mi propongo di mettermi a dieta e fare sport. Non che sia grasso, ma se è vero che a 25 anni inizia il tragico decadimento fisico sarebbe meglio prepararsi. Ma ormai il 25mo compleanno è passato e non c’è stata nessuna dieta e nessun corso di pilates. D’altra parte vivo in un posto dimenticato dalla civiltà urbana, per cui sento terribilmente la mancanza di un ristorante cinese take-away raggiungibile a piedi, di un kebabbaro, di una palestra a cui iscrivermi senza andarci, di una piscina. E vabbè. Vivere al limitare della pianura padana sul versante appenninico costa dei sacrifici. Che io non so quanto sono disposto a pagare, ma amen.

Passando di palo in frasca, tanto per allietare grandi e piccini con discorsi sconnessi da arteriosclerotico che non ha esattamente un’idea di cosa scrivere ma che si sta annoiando. Ma com’è che uno va in vacanza, sta via dieci giorni e quando torna al tiggì fanno servizi su una guerra civile tra fieri italici difensori della latina stirpe e poveracci che raccolgono clementine a 20€ al giorno? Non c’ho capito un cazzo, qualcuno mi spieghi.

Anche se 20€ al giorno sono comunque di più rispetto a quanto prendo io. Cioè 0 (non è una o maiuscola, è proprio uno Zero).

E infatti stavo pensando un paio di cose, anche alla luce di nuovi fatti emersi.

Analizzando la situazione: ho una famiglia alle spalle che se la può cavare benissimo senza la mia costante presenza. Non ho un moroso. Detesto la vita in provincia, non perché la provincia mi stia particolarmente sul cazzo, ma semplicemente perché mi piace la città. I miei amici – quelli veri – sono un po’ sparpagliati per l’Italia e prossimamente per l’Europa, a parte una persona che sta qua e alla quale faccio le mie condoglianze.

Insomma, alla luce dei fatti: che cazzo sto facendo qua?

Mando curricula e ricevo prese per il culo. Faccio colloqui e mi viene offerto di lavorare gratis per mesi con la scusa della crisi. Cerco un posto come commesso nei centri commerciali e mi viene detto che non assumono laureati.

A ‘sto punto ragazzi… non so, tenterò altre due strade, ma se va avanti così cambio fuso orario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: